Gigi Riva

Gigi Riva non ce l’ha fatta, mondo del calcio in lutto: si è spento a 79 anni

by Christian Gasperini
0 comment

Il mondo del calcio piange Gigi Riva, deceduto oggi a 79 anni. L’ex campione del Cagliari stroncato da un infarto

Il mondo del calcio è in lutto: nella giornata di oggi, infatti, si è spento l’ex campione della nazionale italiana e del Cagliari Gigi Riva. L’ex numero undici del club sardo è stato ricoverato nella giornata di ieri all’ospedale Brotzu di Cagliari per via di un infarto.

Gigi Riva

Gigi Riva / foto: profilo X Cagliari

Nella giornata giornata di oggi, però, il suo cuore ha smesso di battere, lasciando un grande vuoto a tutti gli amanti del calcio e non solo. Nato a Leggiuno, in provincia di Varese, il 7 novembre del 1944, inizia la propria carriera da calciatore nelle giovanili del Legnano nel 1961, per poi approdare in prima squadra nei mesi successivi. Nel 1963 il Cagliari decide di puntare su di lui, dando inizio ad una grande storia d’amore e di sport durata ben quindici anni.

Gigi Riva e il Cagliari, una lunga e meravigliosa storia d’amore durata quindici anni: il mondo del calcio piange un idolo

Giri Riva lascia un grande vuoto soprattutto nei tifosi del Cagliari, che non hanno perso tempo nel farle sentire tutta la propria vicinanza ed il proprio affetto.

Gigi Riva

Gigi Riva / foto: profilo X Cagliari

Inizia la propria avventura nel club sardo nel lontano 1963, diventando da lì a poco un idolo del club rossoblu. Con la maglia del Cagliari, infatti, ha realizzato 208 reti in 378 presenze, di cui 154 nella massima serie. La prima rete con i rossoblu risale al lontano 1963, quando al suo debutto realizzò la rete del definitivo 1-2 contro il Prato. Chiuse la sua prima stagione a quota sette reti, contribuendo in maniera importante alla promozione del club sardo nella massima serie.

Gigi Riva, inoltre, ad oggi è il capocannoniere indiscusso della nazionale italiana: con la maglia azzurra, infatti, ha realizzato 35 reti in 42 partite disputate, quasi una rete a partita. La sua classe lo portò ad andare vicino alla conquista del pallone d’oro: nel 1969, infatti, si classifica secondo arrivando dietro a Gianni Rivera, mentre l’anno successivo si classifica terzo.

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

capitolo finale

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich