festeggia il primo gol

Serie A, Kamada: sono saliti a quota 13 i calciatori giapponesi che hanno calcato i …

Daichi e i suoi "fratelli": in Promozione soffia il vento dell'Est con tre calciatori nipponici.

by Lazio Live TV
0 comment Daichi Kamada / foto Image Sport

Con Kamada sono saliti a quota 13 i calciatori giapponesi che hanno calcato i campi della serie A.

Con l’arrivo di Daichi Kamada alla Lazio, sono saliti a quota 13 i calciatori giapponesi che hanno calcato i campi della nostra serie A.  Il centrocampista ex Eintracht Francoforte è stato, così come i suoi compagni, protagonista di un avvio di stagione in negativo ma il tempo è tutto dalla sua parte.

Di tempo, dal primo giocatore del Sol Levante sbarcato in Italia invece ne è trascorso un bel po’, esattamente 29 anni, quando Kazuyoshi Miura si vestì di rossoblù con la maglia del Genoa. Il rendimento non è stato indimenticabile: attaccante da un solo gol in campionato, ma durante un derby.

Kamada non è il primo giapponese a sbarcare nella Capitale, visto il trascorso di Hidetoshi Nakata con la maglia della Roma con cui vinse uno scudetto. A Roma sono sbarcati però altri 3 giocatori nipponici, tutti pronti per il prossimo campionato di Promozione ed arrivati a vivere questa esperienza grazie a Kodai Nakai e la sua agenzia.

Nel Torrino e al Fonte Park giocano Wataru Yamazato e Jin Maeyama.

Wataru Yamazato è una mezzala brevilinea, 165 centimetri per 60 chili. E’ al suo secondo anno con la maglia del Torrino con cui ha appena firmato il rinnovo per il prossimo campionato. Mezzala di qualità ed intensità che ha anche una buona gestione della corsa, caratteristiche che lo portano a ricoprire anche altre zone del campo oltre a quella di appartenenza. E’ uno dei prototipi dei giocatori giapponesi del momento.

Rispetto al connazionale in maglia amaranto per l’esterno basso appena ventenne Jin Maeyama si tratta della prima esperienza nel nostro calcio. gioca all’EUR con il club gialloblù che è in attesa del transfer per poterlo tesserare e successivamente schierare tra le sue fila. Svincolatosi da una formazione universitaria del suo paese è un giocatore dalla propensione offensiva e che riesce a farsi valere in fase di assistenza per i compagni vista la sua abilità nel cross. Deve migliorare nella fase di copertura, esercizio che potrà svolgere senza dubbio al Fonte Park.

Atletico Vescovio, Kazuki Shima: regista classe 2000

E’ il giapponese che ha già maturato esperienza nel campionato dilettantistico, dato che ha giocato nella scorsa stagione con la maglia biancorossa del Vescovio, collezionando 14 presenze un assist ed un gol, quello messo a segno nella trasferta del “Fiorentini” di Guidonia contro lo Zena, match terminato poi 0-1 per la formazione di Testardi.

Regista classico dal tocco pulito, aveva attirato su di sé anche le attenzioni di club di categorie superiori. La scelta poi è stata quella di rimanere con il Vescovio per continuare a crescere mettendo altra esperienza nelle gambe.

Daichi é solo l’apripista?

(Fonte: www.gazzettaregionale.it)

———————————————————————————————————————————- Dona il tuo”5 x 1000″ a Word Save World – C F 97966570588 – “Una firma salva una vita”. –

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich