Lazio, Ciani ricorda il 26 maggio e promuove Sarri: “Di lui ti puoi fidare”

by Patrizio Trecca
0 comment

Lazio, Michaël Ciani punta su Sarri

Raggiunto dai microfoni di Lazio Live TV Michaël Ciani, ex difensore biancoceleste rimasto nei cuori di tutti, ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’attuale Lazio di Maurizio Sarri. Allenatore e commentatore TV, il francese fu capitano di un giovanissimo Mattéo Guendouzi ai tempi del Lorient.

Ciao Michaël voglio cominciare questa intervista chiedendoti cosa pensi della Lazio attuale: dove può arrivare?

Secondo me, quest’anno sarà complicato fino alla fine. La Lazio è molto in ritardo rispetto alle altre big, spero davvero che possiamo raggiungere almeno un posto in Europa League. La Lazio ha anche la soluzione delle coppe, concorre sia in Coppa Italia che in Champions League. Sono stato contento di averli visti battere il Bayern Monaco

Come giudichi l’operato di Maurizio Sarri in questi 3 anni alla Lazio?

Ha fatto un buon lavoro. Credo sia un allenatore di cui ci si possa fidare. 

Da difensore esperto quale sei stato, che giudizio hai dei quattro difensori centrali (Romagnoli, Gila, Patric, Casale)?

Per me sono forti difensori, ma penso che possano migliorare un po’ sulla lettura del gioco e trovare dei passaggi per rompere le linee avversarie. 

E sul tuo connazionale Mattéo Guendouzi?

L’ho conosciuto a Lorient perché ero il suo capitano. Già da giovane era forte e aveva grandi capacità, poi è cresciuto e ha acquisito esperienza. Adesso è diventato un giocatore molto importante. Sono molto contento per lui.

Sei entrato nella storia della Lazio e nel cuore dei tifosi, qual è il ricordo più bello che hai del tuo periodo in biancoceleste?

Sono molto grato di aver fatto parte di questo club mitico. Ho un ricordo memorabile e, naturalmente, il ricordo migliore rimane la vittoria nella finale della Coppa Italia contro la Roma il 26 maggio 2013

Cosa hai provato al fischio finale di Orsato?

Sai che ricorro spesso a questo momento e ci penso ancora? Avrei potuto tenere la palla invece di spazzarla via, sopratutto perché ero appena entrato in campo ed ero fresco, pieno di entusiasmo. Ma poi volevo solo scacciare ogni pericolo per quanto possibile, sapendo che non c’era più molto tempo da giocare. 

Che progetti ci sono nel tuo futuro?

Ora sono un allenatore e un consulente Tv. Sto facendo gli esami in Francia,  per allenare squadre di più alto livello. 

Coa vuoi dire ai tifosi laziali?

Vorrei ringraziarli per il loro sostegno e per i loro messaggi dopo tutti questi anni. La Lazio è una famiglia e sono felice di farne parte. Forza Lazio per sempre!

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich