Serie A anticipi posticipi

Allenatori serie A, uniche società convinte, quelle che cambiano…

by Paolo Buchetti
0 comment

Allenatori di serie A, il walzer, chi attende, chi è contento e chi riflette…

Allenatori Serie A  –  Come ogni anno, arriva il momento fondamentale della scelta del mister per tante società. Proseguire o no? E cambiare con chi? C’è chi arriva a scadenza col mister attuale. C’è chi invece se lo vede soffiato da una società più importante, c’è chi sogna e chi deve fare i conti con le proprie finanze.

UNA  SCELTA FONDAMENTALE

La decisione sul mister e relativo staff tecnico può rivelarsi decisiva e a volte vincente, a seconda dei propri obbiettivi. Oppure, potrebbe produrre scompensi tecnici e anche finanziari, in caso di licenziamento, essendo a carico del club il pagamento dello stipendio del tecnico esonerato.

Lo scenario attuale vede tante incognite e diverse società che sono  alle prese con questo problema. Analizziamo squadra per squadra la situazione dei mister:

Simone Inzaghi – Foto Twitter Lazio

  1. Inter, CONFERMATO. La posizione di Simone Inzaghi appare inattaccabile, dopo i trofei e lo scudetto di questa stagione.
  2. Milan, VACANTE. Ancora senza mister. Per il dopo Pioli sono in corso febbrili trattative. Si parla di un imminente ingaggio di Fonseca, anche se qualcuno paventa un clamoroso ingaggio in extremis di Conte.
  3. Juventus.  VACANTE. Dopo Allegri si parla di un imminente ingaggio dell’ex Bologna  Thiago Motta.
  4. Atalanta, CONFERMATO. Mister Gasperini confermato nonostante sia corteggiato da tanti club.
  5. Bologna, VACANTE. Trattative serrate per Italiano, che sembra prendere tempo. Il club appare attratto anche da Tudor della Lazio
  6. Roma, CONFERMATO?  Mister De Rossi  ha ottenuto buoni risultati ed è stato confermato anche per la prossima stagione, ma più di qualcuno storce la bocca sulla sua scarsa esperienza da tecnico.
  7. Lazio, CONFERMATO??? Situazione ingarbugliata in casa Lazio. Le riunioni tra società e allenatore nascondono una apparente pace armata, che non fa presagire niente di buono sulla prossima stagione biancoceleste. Tudor ha un contratto in scadenza nel 2025
  8. Fiorentina NUOVO. Il dopo Italiano vede mister Palladino, ex Monza, oramai ufficiale sulla panchina viola.
  9. Torino VACANTE. Al posto di Juric in scadenza, dovrebbe arrivare Paolo Vanoli, ex allenatore del promosso Venezia. Le firme sembrano imminenti
  10. Napoli VACANTE. Antonio Conte sembra firmare nelle prossime ore per i campani.
  11. Genoa CONFERMATO. Alberto Gilardino (contratto scadenza 2026) si è meritato la conferma a suon di buoni risultati.
  12. Monza VACANTE. Marco Baroni, ex Verona sembra attualmente favorito per il dopo Palladino
  13. Verona VACANTE? Il mister Marco Baroni (scadenza 2025) abbandona Verona nonostante la fiducia del presidente
  14. Lecce CONFERMATO Luca Gotti ha salvato brillantemente i giallorossi e ha un contratto fino al 2025.
  15. Udinese VACANTE. Per il dopo Cannavaro (contratto scaduto) ancora non si intravede una figura per il futuro dei Friulani.
  16. Cagliari VACANTE. Per il dopo Ranieri, sembra farsi strada il nome di Giovanni Stroppa, attuale allenatore della Cremonese. Anche Vincenzo Vivarini (Catanzaro) è un nominativo tenuto in considerazione.
  17. Empoli CONFERMATO? Rinnovo automatico per Davide Nicola, dopo la salvezza ottenuta ma è lo stesso mister a porre dubbi sul suo futuro ad Empoli
  18. Parma CONFERMATO? Fabio Pecchia è l’artefice della promozione del Parma in serie A, Sarà ancora lui l’anno prossimo l’allenatore dei parmigiani?
  19. Como CONFERMATO? Cesc Fabregas, subentrato l’inverno scorso dalla Primavera, ha dato la sferzata “promozione”. Sarà ancora lui l’anno prossimo l’allenatore dei lagunari?
  20. Venezia VACANTE? Se mister Paolo Vanoli firma col Torino, si attenderanno le mosse societarie

 

A conti fatti, 10  sono le squadre senza tecnico. Pochissimi i confermati certi (Inzaghi, Gasperini e Gilardino) mentre tanti dubbi affiorano su confermati che devono ancora convincere. Emblematico il caso “Lazio”, che sembra prigioniera di un diabolico incastro. Tra incertezze societarie ed un allenatore insoddisfatto e che crea insoddisfazione nell’ambiente, sembra che tutte le parti in causa siano succubi di un contratto a scadenza prossimo anno. Le uniche ad avere le idee chiare, oltre alle conferme certe, sono quelle squadre che ingaggeranno nuovi allenatori per la stagione prossima, Vedremo chi avrà avuto ragione.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich