lazio torino

S.S. Lazio e la sua rosa: quella dolce parola chiamata “co-titolare”…

by Paolo Buchetti
0 comment Daniele Buffa/Image Sport: Maurizio Sarri-Giovanni Martusciello

La rosa della S.S. Lazio è finalmente all’altezza di una squadra di livello?

Sicuramente è ancora presto per poter giungere a delle valutazioni definitive sul valore complessivo dell’intera rosa attuale.

 

Certo è che, valutando inizialmente gli acquisti prima trattati e poi effettivamente pervenuti in squadra, non si può non sentire un sottile, silenzioso, sopito spirito di soddisfazione. Quella tenue convinzione che forse quest’anno si è deciso di fare un salto epocale, andando a trattare calciatori che possono giocare titolari in diverse squadre importanti d’Europa.

 

E le prime impressioni sul campo lasciano presagire che quegli sguardi di intesa, di sornione gongolamento si stiano insinuando con lento, cauto, solenne compiacimento tra tifosi e non.

Aspettiamo, certo! Visto che la nostra natura,  l’esperienza della nostra lazialità e l’appartenenza a questa città “eterna”, ci porta ad essere “eternamente” cauti.

E questo, a prescindere dal risultato della partita di sabato, “tatticamente” sempre ostica per il nostro mister quando incontra il “sornione” Allegri.

 

Certo è che quest’anno si respira una insolita aria di serenità mista a curiosità proprio mentre stiamo galoppando verso un periodo di tour de force micidiale, tra partite di campionato e Champions League.

Certo è che quest’anno si comincia sommessamente a nominare, bisbigliandola, quella dolcissima frase: “co-titolari della panchina”.  “E il naufragar m’è dolce in questo mare…”

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich