Lazio

Lazio | Chi è Ryan Kent: dalla PlayStation ai… coccodrilli domestici

by Giammarco Moriconi
0 comment

Lazio: è inglese l’unico acquisto del mercato invernale

Lazio – Chiusa la sessione invernale del calciomercato, sono molte le squadre che hanno trovato rinforzi per colmare quei tasselli che durante la prima parte di stagione sono risultati mancanti. Tra queste anche la società biancoceleste è riuscita nell’intento di rinforzarsi, acquistando all’ultimo minuto disponibile, come di consueto, Ryan Kent esterno d’attacco inglese in forza al Fenerbache.

Ma chi è Ryan Kent? Nato ad Oldham, piccolo borgo sito nella città di Manchester, inizia la carriera calcistica nel settore giovanile del Liverpool, club nel quale si esprime come uno dei migliori prospetti del calcio d’oltre manica.

Arrivato in prima squadra però, non ottiene il successo sperato. Affermazione che arriverà nel 2018 con i Glasgow Rangers di Steven Gerrard, suo ex compagno ai tempi del Liverpool, con cui disputerà 218 partite siglando 33 gol in 5 stagioni.

In estate il trasferimento al club turco con cui ha giocato solamente 15 gare trovando la via del gol una volta, in Conference League.

Lazio: Kent, dal campo alla passione per i rettili

Le gesta del calciatore inglese però, hanno fatto più notizia fuori dal campo che all’interno. Infatti l’ex reds è famoso per essersi aggiudicato un’ottima reputazione tra gli amanti della PlayStation, soprattutto del game FIFA, ma non solo. Kent ha fatto parlare di sé soprattutto per una passione bizzarra che lo rende quasi unico.

calciomercato lazio

Ryan Kent / Foto: profilo X Fenerbahce

L’attaccante è un amante di rettili, in modo particolare di coccodrilli tanto che, come rivelato dal capitano dei Rangers, Tavernier, ne possedeva due all’epoca dell’esperienza scozzese. Famoso ai più, l’annuncio pubblicato sui social per la ricerca di un babysitter destinato ad accudire i suoi animali da compagnia, sicuramente un compito non da tutti.

Ora la Lazio. Kent arriverà a Roma dove con molta probabilità rimarrà fino a giugno. Il suo profilo, scelto dalla società per sopperire alla sterilità del reparto avanzato, non fa sognare ma la speranza è quella che riesca finalmente a consacrarsi, mostrando quel talento che da adolescente ha stregato gli addetti ai lavori in terra inglese.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

capitolo finale

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich