SS Lazio

Inter-Lazio | Tudor ci prova: a San Siro per ‘macchiare’ la festa scudetto

by Giammarco Moriconi
0 comment Igor Tudor / foto profilo X ss Lazio

Inter-Lazio: unico risultato per le speranze Champions

Inter-Lazio – Imbucarsi ad una festa è malcostume, ma per la Lazio resta l’unica chance per provare a salvare la fiammella, flebile, ma ancora luminosa della Champions League. A San Siro sarà giornata speciale per l’Inter campione d’Italia che, tra celebrazioni e concerti d’élite, intratterrà gli oltre 70 mila presenti nel pomeriggio plumbeo di Milano.

La squadra di Tudor sarà ospite d’onore del banchetto nerazzurro, con l’intenzione di mandare di traverso il boccone a disposizione dell’ex Inzaghi, al primo scudetto vinto da allenatore. Il tecnico croato si affiderà almeno inizialmente alle seconde linee, dando spazio al ritorno di Rovella e Provedel dopo il lungo infortunio subìto prima dell’addio di Maurizio Sarri. Con il pass europeo ormai in tasca, la Lazio ha solo la vittoria come risultato finale per provare a centrare il bersaglio grosso, affidandosi ad un precedente che sorride dalle parti della capitale.

Inter-Lazio: nel ’71 il precedente con i nerazzurri campioni

Renzo Garlaschelli

La Lazio di Lorenzo, prima della catastrofe B e la rinascita con lo scudetto del 1974, insegna come guastare la festa di San Siro, essendoci riuscita per prima il 23 maggio del 1971. Quel giorno a Milano, i nerazzurri campioni d’Italia affrontarono la squadra biancoceleste tra le mura amiche, con l’obiettivo di festeggiare al meglio lo scudetto appena conquistato. Il gol di Nanni gelò il Meazza, risollevato dal pareggio finale di Mazzola che rese meno amara una giornata apparentemente perfetta.

Tudor cerca la replica di quell’impresa provando a far nascere una festa nella festa. L’ultimo successo biancoceleste a San Siro della Lazio risale al 31 marzo 2019, con la capocciata di Milinkovic a spianare la strada Champions dei biancocelesti, poi persa con risultati negativi in serie ottenuti nelle gare successive. Oggi i biancocelesti ci riproveranno, il sesto posto è traguardo utopico ma la speranza resta sempre l’ultima a morire.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich