Calciomercato Lazio carboni

Calciomercato Lazio, Valentin Carboni nel mirino: è l’alternativa a Gudmundsson

by Barbara Beleggia
0 comment

Calciomercato Lazio, piace Valentin Carboni per la trequarti

Calciomercato Lazio | La Lazio per la prossima stagione deve risolvere varie situazioni, su tutte quelle che riguardano i trequartisti, nello specifico Kamada, Felipe Anderson e Mattia Zaccagni.

Valentin Carboni / Foto: profilo X Monza

Con il cambio del tecnico, il giapponese potrebbe avere l’opportunità di rilanciarsi giocando nel suo ruolo, e decidere così di rinnovare con i biancocelesti. Il brasiliano invece è in scadenza di contratto e si sta cercando una soluzione per il rinnovo, stesso discorso per Mattia Zaccagni, anche se il suo contratto scade nel 2025. La Lazio, in ogni caso, sembra intenzionata ad acquistare almeno un trequartista nella sessione di mercato estiva e sembra che abbia già trovato il profilo giusto.

Calciomercato Lazio, Gudmundsson costa troppo: Carboni il profilo giusto

Come appena detto, la Lazio vuole acquistare un trequartista nella prossima finestra di mercato, e sembra che abbia già trovato il profilo adatto. Si tratta di Valentin Carboni.

Valentin Carboni / Foto: profilo X Monza

Come riporta Repubblica, il Genoa valuta Gudmundsson tra i 30 e i 35 milioni e per la Lazio il prezzo è troppo alto, su di lui inoltre ci sono già alcuni club inglesi e l’Inter. Proprio il club nerazzurro potrebbe fornire l’assist, infatti la società biancoceleste starebbe monitorando Valentin Carboni, trequartista argentino classe 2005, in prestito al Monza, che in questa stagione ha già realizzato 2 reti e 4 assist in 22 partite. Ausilio e Marotta potrebbero decidere di venderlo e fare cassa proprio per arrivare a Gudmundsson. La Lazio resta vigile, pronta a farsi avanti qualora ci siano le condizioni giuste.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich