ricordare e riflettere

Calcio, lutto cittadino: Firenze si ferma per ricordare e riflettere sulla scomparsa …

Omaggio a Joe

by Valentino Valentino
0 comment Stadio Fiorentina/Foto: Profilo X ACF Fiorentina

La Città di Firenze si ferma per ricordare  e riflettere

La Città di Firenze é in lutto e si ferma per riflettere e ricordare Joe Barone, il dirigente dell’A.C. Fiorentina scomparso ieri pomeriggio. Giuseppe, questo il suo nome all’anagrafe, era nato a Pozzallo (Sicilia), il 20 Marzo del 1966 .

Trasferitosi negli USA da bambino, all’età di 8 anni, a Brooklyn, (New York) iniziò la sua esperienza da immigrato in terra straniera. È in America che Giuseppe ha forgiato il suo carattere ed ha sviluppato le sue capacità finanziarie. Insieme alla Finanza ha fatto convivere i suoi sogni verso la Famiglia ed il mondo dello Sport, il Calcio in particolare. Andiamo, però, per ordine. Dopo aver completato gli studi, intraprende la sua carriera nel settore bancario, lavorando per un’istituzione finanziaria. È durante questo periodo che incontra una persona destinata a cambiargli la vita: Rocco Commisso, fondatore della Mediacom, diventa una figura chiave nel suo percorso professionale.

La carriera di un gran sognatore

Rocco Commisso – Profilo X Fiorentina

Quando Commisso acquisisce i New York Cosmos, una squadra di calcio americana, salvandola dal fallimento, Barone viene nominato vicepresidente del club. Dopo due anni trascorsi con i Cosmos, Commisso diventa proprietario della Fiorentina, acquistandola per una somma stimata tra i 150 e i 170 milioni di dollari.

Come già fatto negli U.S.A., Joe segue il suo mentore in questa nuova avventura nel suo Paese d’origine, diventando il direttore generale della Fiorentina. Il D.G. non è solo un uomo di fiducia di Rocco Commisso; è il suo braccio destro insostituibile. Cura l’acquisizione della Viola dai Della Valle e successivamente è stato incaricato della gestione del club. Rappresenta la Società nei consigli di Lega e gioca un ruolo chiave nelle decisioni di mercato della squadra.

A poche ore dalla scomparsa, possiamo dire che Joe Barone è stato più di un semplice dirigente. La sua è stata una figura di fiducia di Commisso ed ha goduto di un rispetto nel mondo del calcio che pochi possono o hanno potuto vantare.

Il popolo Viola lo piange

Barone è stato anche la figura di spicco nel progetto del Viola Park, il nuovo centro sportivo della Fiorentina. Ha avuto il pieno controllo sulle decisioni dirigenziali più importanti, come la scelta dell’allenatore e la gestione degli affari correnti. Durante i suoi primi anni a Firenze, è stato persino oggetto di canti da parte dei tifosi,  che gli dimostravano il loro affetto e la loro stima nei suoi confronti.

I calciatori della Viola lo stimavano e lo hanno amato dai suoi primi “passi a Firenze”. Gli sono stati vicino fino all’ultimo.

La Città Toscana, come tutto lo Sport italiano, perde un grande professionista ed un grande sognatore. Un uomo che amava e voleva portare, di giorno in giorno, la Viola al vertice del Calcio che conta.

A Dio, Joe Temerario !

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich