Superlega, Abodi: “importante valorizzare il modello calcistico europeo”

by Paolo Buchetti
0 comment

La nota di Abodi a Bruxelles

Come noto, lo scorso dicembre è uscita la nuova sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che apriva alla possibilità di nascita di organizzazioni di tornei alternativi a quelli targati Uefa.

Successivamente  all’incontro di ieri  avvenuto a Bruxelles che aveva all’ordine del giorno la Superlega, il ministro dello sport, Andrea Abodi, affrontando la possibile nascita di  questa nuova ma discussa competizione, emetteva una nota qui di seguito riportata:

“Durante l’incontro di ieri del Gruppo di Lavoro comunitario a 27 sullo Sport, l’Italia ha sollevato il tema del modello calcistico europeo. Pur non volendo entrare nel merito delle ultime sentenze sul settore sportivo emesse dalla Corte di Giustizia dell’Unione europea, abbiamo condiviso con gli altri Stati Membri l’importanza attribuita alla valorizzazione del modello calcistico europeo, che tuteli e promuova l’educazione, l’inclusione sociale, l’accessibilità e la solidarietà, partendo dai livelli di base, fino ai livelli più strutturati e competitivi”.

 “Tali caratteristiche sono fondamentali in tutti gli sport e, in particolare nel calcio, per la sua dimensione popolare e il significativo impatto a livello economico e sociale nelle nostre comunità.

L’Italia ha quindi ritenuto opportuno proporre l’apertura di un dibattito all’interno del Gruppo tecnico europeo, che possa portare a una riflessione complessiva e comune su tale importante tematica. La grandissima parte degli Stati membri dell’UE ha accolto con favore la nostra impostazione che mira a migliorare il settore calcistico attraverso la valorizzazione dei principi di efficienza, responsabilità e trasparenza. La Presidenza belga attiverà un ulteriore approfondimento della tematica coinvolgendo anche la Commissione europea”.

fonte tuttomercatoweb.com

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich