“Noi siamo aquile e voliamo alto”. Lazio non ci sta e attacca il servizio Pubblico

Le parole di Claudio Amendola a 'Belve' hanno fatto infuriare la Lazio, che ha risposto con un post su Twitter, molto apprezzato dai tifosi biancocelesti

by Lazio Live TV
0 comment

Lazio furiosa!. Nell’intervista fatta durante la trasmissione “Belve” l’attore ha dichiarato: “Come ho fatto a interpretare un laziale fascista? Ho pensato a uno stronzo”

La Lazio non ci sta e si ribella esternando il suo disappunto sui social.

Troppi ed esagerati gli attacchi mediatici ai tifosi della Lazio. L’ultimo in ordine di tempo è stato quello di Claudio Amendola che in una intervista  a “Belve”, di Francesca Fagnani ha spiegato sul come avesse fatto a interpretare un laziale fascista: “Mi è venuto bene perchè li conosco..” e poi  “Ho pensato a fare uno stronzo…”

Lazio non ha gradito, così come non aveva gradito le battute di Alessandro Cattelan : “A Roma c’è solo la Lazio” e quelle del comico Stefano Rapone che, sempre da Cattelan, aveva detto: La mamma del laziale è una sex worker“.

Oggi la società biancoceleste ha deciso di rompere gli indugi pubblicando sui propri social un comunicato ufficiale molto apprezzato dai tifosi della Prima Squadra della Capitale.

“Ogni maledetto martedì, un tifoso della Lazio sa già che riceverà un attacco gratuito da parte del servizio pubblico. Belve o pavoni, avanti il prossimo…noi siamo aquile e voliamo alto, sopra le vostre ossessioni. Noi, manipolo di fratelli”

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich