Lazio Tudor

Lazio-Verona | Tudor a Dazn: “Kamada, che mentalità. Sulla Champions…”

by Giammarco Moriconi
0 comment Igor Tudor / foto profilo X ss lazio

Lazio-Verona: il mister croato festeggia il successo

Lazio – Vittoria sofferta ma fondamentale per la Lazio che continua a coltivare il sogno Champions battendo un Verona stoico ma incapace di reggere l’urto con un secondo tempo a trazione anteriore dei biancocelesti.

A fine gara Igor Tudor ha commentato a caldo il successo sui gialloblù, rilasciando indicazioni importanti ai microfoni di DAZN:

Quanto è soddisfatto di questa partita?

“Sono soddisfatto, era una sfida difficile. L’abbiamo preparata come una finale, veniva dopo un periodo di tante gare ravvicinate. Primo tempo equilibrato, nel secondo abbiamo accelerato, abbiamo avuto occasioni, poi è arrivata anche la bella parata del portiere. Una partita bella, c’era stanchezza mentale e loro molto motivati, si giocano la vita. Veramente tanti complimenti ai ragazzi, hanno messo valori importanti in campo”.

Lavoro in estate?

“Ci sarà da lavorare quest’estate, però penso che tanti giocatori nella rosa mi piacciono e possono fare questo tipo di calcio. Bisogna provare a migliorare come fanno tutte le squadre, questa squadra prima era stata costruita per un calcio di un altro tipo. Sicuramente dovremo completarci, però ora vedo gente che si applica, si diverte, è un piacere allenare questi ragazzi. Adesso bisogna finire al meglio, mancano poche gare”.

Castellanos titolare il prossimo anno?

“Non lo so, è una domanda difficile. È un ragazzo con grandi qualità, abbiamo parlato tanto. Lui a volte pensa troppo al gol, l’obiettivo è farlo essere un po’ più spensierato. Un ragazzo sensibile, ha questa voglia di attaccare lo spazio che a me piace. Davanti alla porta deve migliorare., però è generoso, ti dà sempre tutto e questo è sempre un lusso per un attaccante. Ce la mette tutta anche dal punto difensivo. A me piace”.

Lazio-Verona: Tudor: “A Luis Alberto piace il calcio”

Lazio Tudor

Igor Tudor / Foto: profilo X SS Lazio

Luis Alberto e Kamada si stanno divertendo?

“Penso di sì, a Luis piace il calcio. È sempre nelle nostre giocate più importanti. C’è una bella fluidità tra loro e poi hanno qualità. Se non hai gente di qualità non riesci a far gol, a fare l’ultimo passaggio. Negli ultimi 25 metri è fondamentale”.

Che lavoro avete fatto su Kamada?

“Non abbiamo fatto niente. È un giocatore che forse era meno adatto al calcio dell’allenatore precedente. Per me è fantastico, può coprire vari ruoli. Ha una mentalità fortissima, può giocare davanti alla difesa o anche un po’ più offensivo, non molla mai, ha un computer nella testa. Magari avere 10 Daichi nella squadra, dal punto di vista psicologico sarebbe un desiderio per tutti gli allenatori”.

Champions?

“Fare calcoli non serve a niente, bisogna vedere gara dopo gara, lo dicono tutti gli allenatori ed è veramente così. Ci sono quattro gare, pochi punti. Bisogna cercare di sbagliare meno, saranno tutte difficili. Siamo sulla strada giusta e ce la giochiamo fino alla fine”.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich