Lazio, tutto in 16 giorni: quattro sfide da brividi

by Roberto Mari
0 comment

La Lazio affronta il suo destino in due settimane

Siamo alla stretta finale! Anche se mancano otto partite alla fine del campionato c’è la sensazione che le prossime quattro sfide decideranno il destino della Lazio in maniera definitiva. Quattro match ad altissima tensione contro squadre di grande livello in cui è vietato fallire.

Il Torino

Si comincia domani con il Torino di Ivan Juric, squadra ostica da affrontare che fa della fisicità un’arma importante. I granata hanno raccolto soltanto due punti nelle ultime quattro gare perdendo con Napoli e Roma e pareggiando con Sassuolo e Salernitana dando la sensazione di attraversare un periodo di flessione di cui però non bisogna fidarsi.

L’Inter

L’ultimo giorno di aprile i biancocelesti se la vedranno con l’Inter dell’ex Simone Inzaghi a San Siro. Un match che promette spettacolo per la qualità degli interpreti che scenderanno in campo e che per i nerazzurri, reduci da quattro sconfitte ed un pareggio nelle ultime cinque giornate, suona come l’ultima occasione di agguantare almeno il quarto posto. L’inter però è in piena corsa Champions e in semifinale di Coppa Italia e per questo motivo è sempre una squadra temibile con cui non è facile fare risultato.

immobile

Matteo Papini/Image Sport: Ciro Immobile

Il Sassuolo

Nel turno infrasettimanale la Lazio ospiterà il Sassuolo dell’ottimo tecnico Dionisi, una squadra che occupa il decimo posto in classifica, forse troppo distante dalle prime sette per giocarsi una chance europea ma che rappresenta la mina vagante della serie A capace di battere chiunque, come sanno bene Roma e Juventus e che nelle ultime cinque partite ha ottenuto un pareggio, una sconfitta e tre vittorie.

Il Milan

L’ultima gara di questo mini ciclo di quattro partite vede di nuovo i biancocelesti impegnati a Milano stavolta con i rossoneri di mister Pioli che attualmente sono la quinta forza del campionato e che faranno di tutto per cercare di scalare l’ultima posizione utile per entrare in Champions.

Le due milanesi sono assorbite dalle Coppe e potrebbero essere più vulnerabili del solito in questo particolare momento della stagione. Gli emiliani non hanno nulla da perdere e per questo rappresentano un grande pericolo. Il Torino non sta rendendo bene ma ha qualità e solidità. La Lazio invece attraversa un ottimo periodo sia dal punto di vista fisico che mentale e da l’impressione di non temere nessuno. I biancocelesti sono artefici del proprio destino! Solo la Lazio può decidere di arrivare in Champions, Sarri e company lo sanno bene!

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

capitolo finale

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich