Daichi Kamada

Lazio, parla l’ex Calisti: “C’è confusione, su Kamada e Tudor…”

by Alessandro Zottolo
0 comment Daichi Kamada / foto profilo X ss Lazio

Lazio, l’ex Calisti: “C’è malumore all’esterno. Kamada e Tudor? Ecco il mio pensiero…”

Recentemente si è espresso Ernesto Calisti, ex calciatore della Lazio all’inizio della sua carriera: dal 1984 al 1987, prima di trasferirsi al Verona. Ha parlato della situazione legata a Kamada, Tudor e delle voci legate all’ambiente biancoceleste.

Lazio Kamada Tudor

Daichi Kamada / foto profilo X ss Lazio

Infatti, il giapponese non giocherà più tra le mura dell’Olimpico, mentre il tecnico ex Verona sembrerebbe lasciare la Lazio dopo pochi mesi dal suo arrivo. Il motivo è legato ad un presunto litigio con Lotito.

Lazio, Calisti: “Non chiare le scelte tecniche di Tudor, Kamada era il suo unico punto fermo”

Qui sotto vi abbiamo riportato le dichiarazioni dell’ex difensore azzurro:

Lazio Kamada Tudor

Igor Tudor / foto profilo X ss lazio

Sono davvero preoccupato, ci sono tante cose che non vanno per il verso giusto. Il prossimo anno non è iniziato molto bene. C’è molto malumore all’esterno, ma c’è molto malumore anche all’interno. Da quello che ho capito, questi problemi e questo malumore non fanno presagire niente di buono. Andranno via giocatori, giocatori importanti, di qualità, come Luis Alberto, Felipe Anderson e c’è stato questo problema anche con Kamada che forse era l’unico punto fermo di Tudor e non è stato accontentato.”

“Tudor? Noto una grande confusione, anche dal punto di vista tattico, che (almeno da quello che si sente e si percepisce dall’esterno) ha portato anche a grandi malumori. Troppi dubbi su troppi calciatori. Credo che Zaccagni non si trovi a suo agio nel giocare da mezzapunta: lo vedo in difficoltà. Ho visto Lazzari giocare a destra e a sinistra, ho sentito il tecnico dire che un esterno può giocare in tutte le fasce. Lazzari ad esempio non credo possa fare il quinto a sinistra. Non è proprio il suo ruolo. Ho visto calciatori che sparivano e poi rientravano all’improvviso, come lo stesso Lazzari, Pellegrini e Rovella. Ho visto dei mediani giocare trequartisti…”

“Ripeto, c’è molta confusione, molto caos. Io spero tanto di sbagliarmi e che la situazione non sia così preoccupante. Spero che abbia ragione la società o chi oggi è ottimista, ma sono davvero molto, molto preoccupato. C’è una squadra che va ricostruita dal punto di vista tattico e che dovrebbe rispecchiare al cento per cento le idee dell’allenatore. Al momento non mi sembra che i presupposti siano questi. Ci sono tante cose da fare, ma i presupposti non sono certamente i migliori”.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich