Lazio-Lecce 2-2, le pagelle dei biancocelesti

by Fabrizio Di Marco
0 comment

Lazio-Lecce 2-2 deludente pareggio all’Olimpico che rischia di compromettere la Champions League, le pagelle dei biancocelesti.

Una Lazio sempre più irriconoscibile agguanta il pareggio al 94′ con Milinkovic.

Conquistando un punto che comunque rischia di non bastare per mantenere una posizione in classifica che consenta l’accesso alla prossima Champions League.

PROVEDEL 6: Graziato da Strefezza sul rigore non può nulla sui gol, per il resto della gara non è stato mai impegnato.

LAZZARI 5 : E’ subito battaglia con Banda ed entrambi rimediano un cartellino giallo.

Buone le sue folate, ma manca di precisione, complice nell’azione che porta al secondo gol del Lecce.

CASALE 6: Non vede l’inserimento di Oudin nel gol del vantaggio leccese, poi attento nelle chiusure.

ROMAGNOLI 6 : Fa il suo in una serata difficile, sbaglia poco e  vigila bene sugli attaccanti di Baroni.

HYSAJ 5 : Serataccia, procura il rigore in maniera ingenua che poi Strefezza sbaglia e Gendrey su quella fascia fa ciò che vuole.

Dal 58′ PELLEGRINI 6: Entra bene in partita ,è uno dei più freschi fisicamente e si vede.

MILINKOVIC-SAVIC 6,5 : Partita difficile quella del “Sergente” i centrocampisti avversari lo ingabbiano.

Ma nonostante tutto, Falcone prima gli nega un gol e poi segna quello che evita una sconfitta che sarebbe stata pesantissima.

MARCOS ANTONIO 5 : Dovrebbe velocizzare la manovra a centrocampo.

Ma viene aggredito costantemente e non riesce ad emergere, non chiude bene su Oudin nel gol del pareggio a fine primo tempo.

Dal 73′ BASIC 6 : Entra bene in partita, mettendoci fisico e voglia di aiutare la squadra.

LUIS ALBERTO 6,5 : E’ lui che nelle uniche due occasioni del primo tempo a servire assist.

Come per il gol di Immobile, ma è pure lui ad inizio secondo tempo a perdere il pallone del vantaggio del Lecce.

FELIPE ANDERSON 5: Mai pericoloso, praticamente assente.

L ‘unica azione degna di nota la fa poco prima di essere sostituito.

Dal 58’ PEDRO 6,5 : E’ lui con il suo ingresso a suonare la carica, con tiri nei minuti finali e il palo colpito al 92′.

IMMOBILE 6,5 : Torna al gol all’Olimpico dopo tre mesi.

Sempre pericoloso quando si trova nei pressi dell’area avversaria dove gli chiede di stare Sarri.

ZACCAGNI 5 : Non sta bene fisicamente e si vede, pochi spunti degni di nota, viene raddoppiato spesso e non è mai pericoloso.

SARRI 5 : La sua squadra non ha più certezze ed entusiasmo che aveva fino ad un mese fa.

La squadra non è veloce nelle manovre, non ci sono più quegli automatismi e solidità difensiva.

Senza il pareggio di Milinkovic poteva essere la quarta sconfitta in cinque partite.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich