Lazio-Lecce 1-0 Le pagelle dei biancocelesti

by Fabrizio Di Marco
0 comment

Lazio-Lecce 1-0 un lampo di Felipe Anderson da vero “nueve” e un super Gila, regalano tre punti importantissimi alla Lazio.

PROVEDEL 6,5 : Torna dopo l’assenza nel derby di Coppa Italia dovuto al forte stato febbrile, sempre reattivo e attento, giocando anche tantissimi palloni da dietro come fosse un regista difensivo aggiunto.

MARUSIC 6,5 : Oggi gioca una delle sue migliori ultime partite, sempre attento in fase difensiva, una in particolare su Krstovic, peccato le poche sortite offensive.

PATRIC 6 : Un peccato il suo infortunio alla spalla che lo costringe ad uscire, aveva iniziato alla grande con ottimi interventi con i tempi giusti.

Dal 24′ ROMAGNOLI 7 : Sarri gli aveva concesso una giornata di riposo, annullata per l’infortunio di Patric, lui entra e gioca di esperienza dando ulteriore tranquillità al reparto difensivo.

GILA 7 : E’ impreciso in alcuni rinvii, ma non nelle chiusure fatte di forza e in velocità, nel finale il suo contrasto decisivo vale come un gol fatto.

PELLEGRINI 5,5 : Sarri sceglie lui come terzino offensivo, ma le sue sortite in avanti non sono tantissime.

Dal 65′ LAZZARI 6 : Entra e cerca di dare una spinta in più sulla fascia, si vede che è in una buona condizione fisico, atletica.

GUENDOUZI 6: La stanchezza di mercoledì la sente anche lui, e si vede nelle diverse imprecisioni, ma è sempre importantissimo quando in campo c’è agonismo e lotta.

ROVELLA 7,5 : Corre, lotta, riconquista tantissimi palloni, e partecipa all’azione del gol decisivo, accentrandosi e servire Luis Alberto che poi fa un assist chirurgico.

LUIS ALBERTO 6,5 : Rientra da un infortunio muscolare e si vede che non è in forma, forza qualche giocata, ma il suo tocco in area del Lecce è letale e permette alla Lazio di stappare la partita.

Dal 65′ VECINO 6 : E’ in buona forma e lo dimostra nei minuti che gioca, dove è sempre bravo ad occupare l’area avversaria.

ISAKSEN 5 : Della sua partita ci si ricorda solo dell’uno due con Luis Alberto, concluso poi in maniera debole in porta, non salta mai il suo avversario e sbaglia tantissimi appoggi in fase offensiva, con uno con le sue qualità non te lo aspetti.

Dal 46′ PEDRO 5,5 : Da lui ci si aspetta un qualcosa in più ma non è così, un secondo tempo non convincente.

FELIPE ANDERSON 7,5 : Era in dubbio fino alla vigilia del match, poi ha giocato fino alla fine e con il suo gol ha regalato tre punti importantissimi alla Lazio, con uno stop e un tiro che si infila sotto la traversa e batte Falcone.

ZACCAGNI 6 : Gioca la prima parte del primo tempo in maniera nervosa, e anche lui si becca il giallo che gli farà saltare la sfida con il Napoli, poi comincia a saltare come sempre i difensori avversari che per fermarlo lo devono solo stendere.

Dal 79′ IMMOBILE 6 : Il “Re” è tornato evviva il “Re”, quindici minuti che servono a riassaggiare il campo e aiutare la squadra nel finale, peccato per il cartellino giallo che gli farà saltare la sfida con il Napoli.

ALL. SARRI 7 : Bisognava vincere e la sua squadra lo ha fatto con spirito di sacrificio che hanno portato tre punti importantissimi, giocando senza i due attaccanti centrali e con le tante energie profuse nel derby di Coppa Italia, avanti così si può andare lontano.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich