Lazio, Casale presenta la partita con l’Empoli

by Fabrizio Di Marco
0 comment Nicolò Casale / foto Daniele Buffa/Image Sport

Lazio, le parole di Casale alla vigilia del match con l’Empoli.

Intervista ai microfoni di Lazio Stayle Channel per Nicolò Casale alla vigilia del match contro l’Empoli.

SECONDO POSTO– Noi ci siamo posti obiettivi step by step, ed ora abbiamo raggiunto matematicamente terzo posto e Champions League, ma mancando una sola partita, cercheremo di raggiungere il secondo posto a tutti i costi, per poi continuare a migliorare. Dopo il secondo posto, c’è solo lo scudetto. Ci aiuterà a migliorare a livello mentale in vista del prossimo anno.

CLEAN SHEET– 21′ clean sheet? Beh sarebbe un traguardo bellissimo per tutta la squadra, soprattutto per i portieri e per noi difensori, quindi cercheremo di conquistarlo.

TIFOSI- Quest’anno sono rimasto veramente a bocca aperta per i tifosi, per la loro vicinanza, anche nel periodo difficile. Ho instaurato un rapporto bellissimo con loro, perchè è gente che ti sta sempre vicino, dal centro sportivo alle trasferte. Ti fanno sentire importante e non ti fanno sentire da solo.

RITORNO AD EMPOLI- Sono una persona che vive le cose al momento. Sono cresciuto tanto ad Empoli con un allenatore che mi ha fatto crescere. Non avrei mai pensato di arrivare a questi livelli, ma quando ci sei, l’importante deve essere non accontentarsi e cercare di fare sempre meglio.

FOTOGRAFIE DELLA STAGIONE- Ce ne sono tante: i due derby vinti, l’ultima partita in casa con lo stadio pieno, è stata una bellissima emozione. Ci sono stati dei momenti, ma nel mio cuore sono rimasti impressi i derby vinti.

CHAMPIONS LEAGUE- Ancora non ci ho pensato, però sarà la mia prima volta in carriera in Champions League. Sicuramente ogni squadra sarà difficile da affrontare, ma sarà una grande emozione

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich