La Roma perde e Mourinho regala il solito show: la decisione a fine partita

Lo specialone ancora una volta non si presenta ai microfoni a fine partita

by Pasquale Moretti
0 comment foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: stemma Italia FIGC

La Roma perde e Mourinho regala il solito show: la decisione a fine partita

La Roma, nella serata in cui in perfetto stile Hollywoodiano viene presentato Romelu Lukaku, perde ancora. Il Milan di Pioli sbanca l’Olimpico per 2-1 e si assicura la terza vittoria consecutiva.

I rossoneri sbloccano subito la partita con un calcio di rigore (sacrosanto) e nel secondo tempo, dopo innumerevoli potenziali occasioni da gol create, trova il raddoppio con Leao. Inutile il gol allo scadere di Spinazzola.

Una brutta partita dei giallorossi che non riescono quasi mai a rendersi pericolosi e a prendere possesso della partita. Il Milan, dal minuto 60 in inferiorità numerica, non ha mai subito la Roma, nemmeno quando tra applausi a scena aperta ha fatto il suo esordio in campo Lukaku.

La Roma chiude quindi con un punto in tre partite questo inizio di campionato prima della sosta per le Nazionali. Sono parecchie le domande che opinionisti e addetti ai lavori avrebbero voluto fare a Mou a fine partita. Sono parecchie anche le risposte che avrebbero voluto sentire i tifosi giallorossi, alcuni almeno. Domande che però non sono state mai poste e risposte che non sono mai arrivate perche, ancora una volta, Josè ha pensato bene di non presentarsi ai microfoni nel post partita.

Il portoghese pare essere in protesta contro l’arbitro. L’applauso rivoltogli al momento del calcio rigore assegnato al Milan, lasciano pensare ad un Mourinho furioso contro la terna arbitrale che ancora una volta, secondo la sua personalissima opinione, avrebbe penalizzato la sua Roma.

Ormai però questo atteggiamento comincia a stancare anche alcuni tifosi Romanisti. Il copione sembra ormai sempre lo stesso, vecchio e privo di colpi di scena: La Roma mette in fila risultati negativi ed il portoghese, invece di assumersi responsabilità e di dare spiegazioni in merito, inveisce contro gli arbitri e si mette in silenzio stampa per protesta.

A Mou non piace il confronto, non piacciono le domande scomode, non piacciono gli opinionisti (ormai è più di un anno che spesso si rifiuta di rispondere agli opinionisti delle varie emittenti televisive). Lui preferisce eludere o ancor peggio evadere le domande.

Mourinho ormai è conosciuto, il suo atteggiamento ormai non fa più scalpore ma di tanto in tanto, tocca rimarcarlo per far notare che tutto ciò si tratta esclusivamente di mancanza di rispetto.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich