Monza-Lazio 0-2 : Le pagelle dei biancocelesti

by Fabrizio Di Marco
0 comment

Monza-Lazio 0-2: Le pagelle dei biancocelesti.

Vittoria importantissima per la squadra biancoceleste che va a consolidare il secondo posto in classifica allungando sull’Inter.

Con un gol per tempo, prima di Pedro e nella ripresa su una splendida punizione di Milinkovic che valgono tre punti importantissimi nella corsa per un posto in Champions.

 

Provedel 7,5 : Per la sesta volta porta inviolata in campionato è la 17 volta in 28 giornate, è merito si di tutto il reparto difensivo,.

Ma oggi fa un altra super parata su Petagna che poteva riaprire la partita.

Lazzari 6 : Gioca lui e non Pellegrini, che poi lo sostituisce nel finale di partita, affonda come sempre sulla sua fascia senza essere però pericoloso, sempre sul pezzo non molla niente, nonostante subisce un brutto colpo. dall’83′ Pellegrini sv.

Casale 6,5 : The Wall, lui e Romagnoli non sbagliano un colpo, stanno diventando invalicabili, chiusure e coperture difensive impeccabili.

Romagnoli 6,5 : E’ il leader della difesa biancoceleste, il suo allenatore impazzisce per questo giocatore, è lui che coordina tutti i movimenti della linea difensiva. Petagna gli sfugge una volta sola, ma c’è Provedel a fare buona guardia.

Hysaj 6,5 : Ha giocato con una caviglia malconcia, ma non sembrava, ormai sta diventando una sicurezza anche a sinistra dove ha giocato oggi, così come a destra quando è passato ad agire quando è uscito Lazzari.

Milinkovic 7,5 : Una punizione stupenda di una precisione incredibile che va ad insaccarsi all’incrocio dei pali, che chiude la partita.

Prodezza balistica applaudita anche dai tifosi avversari, si è ripreso la Lazio, e con il “Sergente” cosi ci sarà da divertirsi.

Cataldi 6,5 : Buona prestazione a centrocampo sia nello strappare palloni che nella costruzione dell’azione.

Sul primo pallone rubato, nasce l’azione del primo gol, ormai certezza e sicurezza assoluta. dal 71′ Vecino 6: Venti minuti per proteggere il risultato.

Luis Alberto 7: E’ diventato uno dei trascinatori della squadra biancoceleste, rincorre gli avversari e da indicazioni ai compagni di squadra, oltre alle sue splendide giocate.

Abbina anche la fase difensiva, uno spettacolo così. Dal 71′ Basic 6 : Da centimetri e fisicità a centrocampo.

Pedro 7,5 : Spacca la partita con il suo gol, fatto di caparbietà, precisione e convinzione, con un tiro ad incrociare che non lascia scampo.

Dal 65′ Immobile 6: Torna in campo dopo l’infortunio muscolare ,sembrava dovesse partire dall’inizio, ma Sarri lo preserva, approccio timido alla partita.

Felipe Anderson 7 : Gioca ancora da falso nueve non dando punti di riferimento ai difensori avversari, con giocate sublimi.

Colpi di tacco e partecipa all’azione del primo gol, senza dimenticare l’apporto in fase difensiva.

Zaccagni 7,5 : Letale, fa impazzire l’intera retroguardia brianzola, suo l’assist a Pedro per il primo gol, sguscia da tutte le parti, è in un ottimo momento, che dura da tantissimo tempo.

Sarri 7,5 : Su un campo difficile con questa vittoria va a confermare il secondo posto, allungando sull’Inter e rispondendo alle vittorie del sabato di Juventus e Atalanta.

La sua Lazio vederla in campo è uno spettacolo, con questa concentrazione e convinzione si può centrare l’obiettivo Champions.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

capitolo finale

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich