Lazio-Atalanta 3-2 Le pagelle dei biancocelesti

by Fabrizio Di Marco
0 comment

Lazio-Atalanta 3-2, Vecino ancora decisivo dopo la rimonta dei bergamaschi.

Provedel 6 – Non può nulla sui gol subiti, due colpi di testa da distanza ravvicinata che non gli lasciano scampo. Poi per il  resto della partita non corre grossissimi pericoli ,sempre sicuro tra i pali.

Marusic 6 – Sulla sua fascia arrivano entrambi i gol atalantini, due cross dove non va a chiudere in tempo. Poi però  si riscatta rmettendo in area il cross sul quale Castellanos fa da sponde per il gol di Vecino.

Casale 6,5 – Si rende pericoloso soprattutto nell’area avversaria prima sul gol, quando sfiorando il pallone inganna De Ketelaere, poi con una conclusione a botta sicura che si vede un grande intervento di Musso ma che doveva fare gil.

Romagnoli 6,5 – Non sbaglia nulla. bravissimoin fase difensiva, annullando  Scamacca che non è mai pericoloso.

Hysaj 6 – Non spinge molto dalla sua parte,si preoccupa più di rimanere a copertura della propria sulla propria fascia.

Guendouzi 6,5 – Mette fisico e grinta a centrocampo, non molla va  a contrastare con chiunque bravo a fare da schermo alla difesa. Prova anche con il tiro da fuori ma è sfortunato con il suo destro che  si infrange sulla traversa. Dal 65’ Kamada 6 – Un paio di buone iniziative alla ricerca del gol, ma non gli riesce.

Rovella 7 – Tutto gira intorno a lui,le azioni biancocelesti partono dai suoi piedi, Sarri ha trovato il suo nuovo  regista. L’ex  Juventus, si sacrifica mettendo in mostra un paio di recuperi che esaltano il pubblico biancoceleste. Dal 77’ Cataldi sv

Luis Alberto 6 – Sempre più leader in mezzo al campo regalando un paio di tocchidei suoi. Poi, però, cala alla distanza compice anche un leggero infortunio alla coscia,e infatti Sarri lo toglie dal campo. Dal 55’ Vecino 7 – Quando serve, arriva lui con l’ennesimo gol decisivo. Entra e regala alla Lazio una vittoria importantissima.

Felipe Anderson 5,5– Parte alla grande, devastante sulla destra e serve l’assist per la rete di Castellanos. Poi, però, si eclissa  e sparisce dal match.Dal 77’ Isaksen 6 Entra e da nuova freschezza e incisività sulla fascia.

Castellanos 7,5 – Alla prima da titolare  timbra il cartellino dimostrando di essere attaccante vero Difende il pallone, lotta, scambia con i compagni ed è il primo a pressare i difensori avversari.   Anche assistman quando serve il pallone a Vecino per il gol decisivo della Lazio.

Zaccagni 6 – Un paio di spunti dei suoi a mettere in difficoltà la difesa atalantina. Non è determinante come in altre occasioni e complice anche una botta alla caviglia Sarri, a inizio secondo tempo, lo sostituisce. Dal 55’ Pedro 6,5 – Il suo ingresso risveglia l’attacco biancoceleste, proprio quello che serviva nel momento di difficoltà.

Maurizio Sarri 6 – La sua Lazio gioca una mezz’ora  spettacolare poi tornano gli incubi quando l’Atalanta accorcia le distanze. Dovrà ancora lavorare sulla testa dei suoi, ma la sosta e la vittoria gli saranno di aiuto.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich