Introiti Champions: quanto entrerebbe nelle casse della Lazio

by Giammarco Moriconi
0 comment Claudio Lotito - Andrea Staccioli / Insidefoto

Champions League, Lazio: l’incasso in numeri

Introiti Champions – Con il campionato ormai agli sgoccioli la lotta Champions si fa sempre più serrata.

Allo stato attuale le squadre qualificate sarebbero: Napoli ( già campione d’Italia e certo della presenza nella massima competizione) Juve e più staccate Inter e Lazio (divise da un punto). Le cose però potrebbero cambiare e capovolgersi nel giro di poco tempo.

Infatti la posizione della Juventus è in bilico, in vista della sentenza che ci sarà all’inizio della prossima settimana.

Sentenza che potrebbe togliere punti importanti alla squadra bianconera e quindi farle scalare posizioni in classifica.

Inoltre la 4a posizione non è ancora certezza di un ingresso nella massima competizione europea, vista la presenza di due squadre italiane, rispettivamente, in finale di Champions e Europa League.

Detto ciò è vero che dal primo al quarto posto il passaggio in Champions è garantito, ma c’è differenza se si parla in termini economici.

Entrando nel dettaglio, messo da parte il primo posto ormai del Napoli, dal secondo al quarto cambia la disposizione dei premi provenienti dalla Lega, divisi nel seguente ordine:

-2° posto 19,4 milioni

-3° posto 16,8 milioni

-4° posto 14,2 milioni

A questi poi vanno aggiunti i 15,64 milioni di euro garantiti dalla UEFA per la partecipazione alla fase a gironi, e gli introiti del marketpool derivanti dalla posizione nel ranking decennale storico.

In sostanza la qualificazione Champions, porterebbe dai 30 ai 40 milioni di euro in base alla posizione in classifica e introiti UEFA.

Soldi che aiuterebbero la società a rinforzare la squadra e darebbe quindi a Sarri una rosa competitiva in ogni reparto.

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich