Campagna abbonamenti 2024/2025 - ACQUISTA ONLINE

Campagna abbonamenti 2024/2025

ACQUISTA ONLINE

settore giovanile

S.S. Lazio, settore giovanile: Angelo Fabiani spiega il buon momento della ….

Prima Parte.

by Valentino Valentino
0 comment

Il settore giovanile della Lazio va potenziato e migliorato.

Come ogni Società Sportiva, la dirigenza della Lazio ha finalmente compreso che il proprio settore giovanile va osservato, potenziato e migliorato con particolare cura.

In una lunga quanto esaustiva intervista, il D.S. Angelo Fabiani ha spiegato come si sta operando all’interno della società con i giovani e le donne. Da due stagioni, il direttore si è occupato in prima persona della squadra Primavera maschile e della Women. Due squadre che lo scorso anno hanno dato grosse soddisfazioni. Peccato per la Women, ma il Campionato di B è un format un po’ particolare e si sa che tra la Serie A e la B c’è un abisso e diventa difficile passare come secondi. Il calcio, come tanti Sport di squadra, “è fatto di cm, a volte ti aiutano a vincere altre volte ti penalizzano“. La soddisfazione maggiore è che, al di là dei risultati, ora si nota una crescita mentale verso la vittoria e la voglia di dare sempre il massimo. Questo vale più del risultato in campo. Sta cambiando un po’ l’aspetto mentale e l’approccio delle calciatrici alla gara. Quest’anno, le Aquilotte sperano di avere più fortuna: la Women merita grossa attenzione ed i risultati fin qui ottenuti lo provano ampiamente. La proprietà sta investendo non poco; tifoseria e Società vogliono andare in Serie A.

La Primavera ed il settore giovanile della Lazio devono divenire un “fiore all’occhiello”.

Per quanto concerne la Primavera ed il Settore Giovanile non si può dire che quando è arrivato Fabiani a Formello le cose andavano bene. Il direttore aspettò sei sette domeniche per intervenire, poi impose regole e comportamenti confacenti ai tesserati e le cose migliorarono. Nell’intervista del 20 dicembre alla stampa, il D.S. ha spiegato la formula della rinascita giovanile. Ecco cosa ha detto: “Notavo un qualcosa, come se la Lazio dovesse essere al servizio del singolo tesserato, è la cosa più sbagliata. Semmai è l’esatto contrario, solo così si possono raggiungere dei risultati importanti e acquisire una mentalità vincente. Tutto ruota attorno alla voglia di conseguire un risultato. A malincuore, ogni volta che si è costretti a sollevare un tecnico o un collaboratore dall’incarico, non è una vittoria per un dirigente ma una sconfitta. Io, in 30 anni, che faccio questo mestiere ho sempre fatto prevalere il concetto del bene comune. Col singolo non si va lontano, con la forza del gruppo si raggiungono traguardi inaspettati. Questo è il metodo che stanno recependo nel settore giovanile della Lazio che deve riprendersi un ruolo nel panorama italiano. Qui devo dire che Lotito è stato chiaro dall’inizio”.

Lo Scouting del settore giovanile: alcuni numeri. Osservazioni.

Per quanto riguarda lo Scouting e la formazione dei nuovi calciatori del settore giovanile, Fabiani ha spiegato come opera: “Scouting? Ogni dirigente ha un suo metodo, non sta a me giudicare. La cosa che mi ha sorpreso, è che avevamo molti ragazzi provenienti da fuori regione e che ho visto all’opera e non erano tra i migliori nel vivaio della Lazio, rispetto a quelli che offre Roma e la sua provincia. Perché investire fuori dalla nostra regione quando nella stessa ci sono giocatori che possono fare al caso della Lazio? Non a caso molti giocatori laziali li vediamo nelle squadre del nord. Dobbiamo essere bravi a fare scouting nella nostra regione. Ho messo due tre persone che vanno in giro a vedere e che ti segnalano qualche ragazzo. Abbiamo fatto 800 provini per prendere il meglio su Roma. Non significa che un giocatore importante di fuori regione non venga preso, ma prima era troppo sbilanciata la cosa”.

Il segreto di un buon momento è così spiegato. Se il modo di operare é quello giusto il tempo darà le risposte con tanti ragazzi che “voleranno” verso il professionismo. Attendiamo.

(Fonte: www.sslazio.it)

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich