Campagna abbonamenti 2024/2025 - ACQUISTA ONLINE

Campagna abbonamenti 2024/2025

ACQUISTA ONLINE

calciomercato lazio

Focus Lazio | Domenico Berardi: un predestinato alla corte di Sarri

by Giammarco Moriconi
0 comment Antonello Sammarco/Image Sport: Domenico Berardi e Milinkovic Savic

Focus Lazio, Berardi: un calcetto tra amici con in palio la Serie A

Focus Lazio – Se si chiedesse a dei bambini, “Quale sarebbe il sogno da realizzare da grandi?”, la maggior parte di loro risponderebbe, “Fare il calciatore“.

Quella di Domenico Berardi però, è una storia avversa.

Il ragazzo, nato a Cariati in provincia di Cosenza, sin da piccolo si è distinto per le qualità innate, tanto che la Juventus gli mette gli occhi addosso, facendogli firmare un accordo con opzione fino ai 14 anni, per poter giocare con gli allievi.

Il giovane Berardi impiega poco a mettersi in mostra, realizzando due triplette, infatti, trascina la squadra degli allievi alle finali provinciali di categoria.

Successivamente la sua carriera prende una piega innaturale.  Le doti ci sono ma non si trovano club pronti a puntare sul suo talento. Il Cosenza gli promette un provino mai avvenuto, per le condizioni complicate in cui versava allora la squadra calabrese.  La Spal gli garantisce la prova ma il risultato non ha buon esito, venendo scartato.

La svolta arriva in un momento particolare, quasi inaspettato. Berardi fa visita al fratello, studente fuori sede a Modena. In una serata tra amici i due organizzano una partita di calcetto, 5 contro 5, come si fa nei campetti di paese. Solo che in questo caso il campetto diventa lo scenario della svolta calcistica di Berardi.

Mentre lui realizzava numeri e gol, ad ammirare i suoi colpi c’era un allenatore degli allievi del Sassuolo, Luciano Carlino. 

Il mister gli fa strappare il biglietto di ritorno dicendogli “Tu rimani qui”. Lo affida al settore giovanile dei nero-verdi e da qui inizia la favolosa carriera di Domenico Berardi.

Per il resto parlano i numeri: 297 partite con 113 gol in serie A, 25 presenze e 6 reti in nazionale, con cui vince un campionato europeo da protagonista.

La sua carriera la affida al Sassuolo, esattamente 10 anni di permanenza gli regalano la fascia da capitano e la bellezza di 351 partite giocate con 133 reti realizzate.

lazio cremonese

Image Sport: Maurizio Sarri

Ora la svolta. Il ragazzo aspetta il salto di qualità da tempo, la Lazio è la sua dimensione ideale, Sarri il suo ammiratore.

Il mister toscano lo ha voluto a tutti i costi, mettendolo primo nella lista presentata a Lotito, ed il presidente non ci ha pensato due volte. Immaginando già quel terzetto d’attacco tutto italiano che farebbe accapponare la pelle anche ai peggiori nemici (Zaccagni, Immobile, Berardi).

L’accordo è a un passo, il ragazzo scalpita per essere presente l’11 luglio agli ordini di Sarri nel ritiro di Auronzo. Lotito sta ultimando i dettagli con il Sassuolo per poter regalare al suo mister il top player che merita.

I tifosi possono sognare, Domenico Berardi sarà biancoceleste.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

Leave a Comment

Logo Laziolive.tv

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich