Home Editoriali Un solo colpevole

Un solo colpevole

di Patrizio Trecca
un solo colpevole

Un solo colpevole: Tare

Neanche è arrivata la fine di febbraio che puntualmente la Lazio paga a caro prezzo la pessima strategia dinon fare mercato e di non programmare, che vede alla base di questo un solo colpevole: Igli Tare.

Francesco Acerbi ha accusato una ricaduta nella partita del 6 gennaio a mercato appena aperto…

Se a questo aggiungiamo le richieste del mister di un giocatore alternativo a Ciro Immobile e di un difensore, i giochi sono serviti.

Dal 6 gennaio al 31 dello stesso mese c’era tutto il tempo a disposizione per disegnare strategie e allacciare i rapporti che potessero in qualche modo sfociare con acquisti in grado di soddisfare le richieste del mister.

Invece il tutto si è concluso con un nulla di fatto e la pessima figura di trovare un rimedio come di consueto nelle ultime ore di calciomercato appellandosi a squadre “amiche”.

Al non mercato fatto e alla palese dimostrazione di un assenza totale di programmazione nel breve e nel lungo termine, si aggiungono poi, le dichiarazioni del DS nei prepartita, dichiarazioni che, in un modo o in un altro, vanno ad aggravare ancor di più l’impatto emotivo sul tifoso Laziale.

Qui i fatti dimostrano una totale improvvisazione in cui le fondamenta del calciomercato della Lazio sono basate sulla speranza che non accada nulla di grave ad una rosa già di perse in formato ridotto.

Ci chiediamo quando arriverà il momento del giudizio anche per un DS che fino ad ora sembra essere persona intoccabile, nonostante i suoi numerosi e ripetuti errori sia in fase di mercato ma anche nel fare comunicazione in maniera quantomeno discutibile nei contenuti ma anche nei modi.

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich