Home Speciali Tre donne arbitro e tre guardalinee ai Mondiali

Tre donne arbitro e tre guardalinee ai Mondiali

di Valentino Valentino
tre donne

Tre donne arbitro e tre guardalinee ai campionati Mondiali di Calcio “Qatar 2022”.

Tre donne arbitro e tre guardalinee ai campionati Mondiali di Calcio. Per la prima volta, nella storia dei Mondiali di calcio, tre donne arbitro, ed altrettante guardalinee, sono state selezionate nella lista dei direttori di gara per “Qatar 2022”.

Tra i 36 arbitri scelti, dal Comitato arbitri della F.I.F.A. presieduta dall’italiano Pierluigi Collina, ci sono la francese Stephanie Frappert (già ad Euro 2000), la ruandese Salima Mukansanga e la giapponese Yoshimi Yamashita.

Con una nota stampa dell’Ansa, inoltre, si apprende che tra i 69 assistenti sono state selezionate tre donne.

Sono Neuza Back (Brasile), Karen Diaz Medina (Messico) e Kathryn Nesbitt (USA).

La dichiarazione di Pierluigi Collina.

Pierluigi Collina (Presidente della Commissione Arbitri della F.I.F.A.) è molto soddisfatto per la scelta delle tre donne arbitro e delle tre guardalinee. Il designatore dichiara alla stampa: “Siamo molto felici di essere stati in grado di chiamare delle donne, per la prima volta nella storia. Si conclude così – afferma Pierluigi Collina – un lungo processo iniziato diversi anni fa, con l’impiego di arbitri donna nei tornei Junior e senior maschili della F.I.F.A. . In questo modo sottolineiamo, in maniera molto chiara, che per noi conta la qualità e non il genere. Mi auguro che, in futuro, la selezione di Ufficiali di gara femminili d’élite per importanti competizioni maschili venga percepita come una cosa normale. Non più come una cosa clamorosa”.

Dalle tre donne al sesso forte. Per quanto riguarda l’Italia al maschile, i selezionati sono quattro.

Daniele Orsato, l’assistente Alessandro Galattini e gli addetti al Var Massimiliano Irrati e Paolo Valeri

Il Qatar li attende. A novembre.

 

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich