Home Speciali Sinisa Mihajlovic “La malattia è tornata”

Sinisa Mihajlovic “La malattia è tornata”

di Lazio Live TV

L’ex calciatore della Lazio Sinisa Mihajlovic dovrà combattere ancora.

Purtroppo la malattia è tornata ad affacciarsi nella vita di Sinisa Mihajlovic

L’attuale allenatore del Bologna questa mattina ha convocato improvvisamente una conferenza stampa dove ha comunicato che la leucemia è tornata inaspettata dopo quasi 3 anni.

Sinisa ora dovrà seguire nuovamente una serie di cure che lo terranno fuori dal mondo del calcio per un  po’.

Queste le sue parole:

Mi è stato consigliato di intraprendere un percorso terapeutico che possa eliminare sul nascere la malattia. Questa volta non entrerò in scivolata come due anni e mezzo fa su un avversario lanciato, ma giocherò d’anticipo per non farlo partire. Si vede che questa malattia è molto coraggiosa per tornare ad affrontare uno come. Io sono qua, se non gli è bastata la prima lezione gliene darò un’altra. All’inizio della prossima settimana dovrò assentarmi e sarò ricoverato al Sant’Orsola. So di essere in ottime mani. Al contrario di due anni e mezzo fa sono più sereno. Nelle difficoltà si misura il coraggio e la capacità di reazione degli uomini”

La malattia gli impedirà di guidare da vicino il suo Bologna

“Sono certo che i ragazzi non mi deluderanno, io lotterò come sempre insieme a loro e sono certo che lotteranno anche per me. Sono bravi ragazzi e bravi giocatori. Chiedo anche ai meravigliosi tifosi del Bologna di sostenerli e aiutarli. Risaliremo in classifica e io tornerò presto con la squadra e con tutti voi. Voglio ringraziare il Presidente, i dirigenti, la società per la vicinanza e l’affetto. Ho solo una richiesta da fare: rispettare la mia privacy nel tempo necessario per la terapia”

Lo Staff di LazioLive.tv augura con il cuore a Sinisa di vincere questa ennesima e dura partita e di ritrovarlo prestissimo sui campi da gioco.

 

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich