Home S.S. Lazio Pagelle di Lazio Sassuolo 2-1

Pagelle di Lazio Sassuolo 2-1

di Lazio Live TV

Ecco le pagelle di Lazio Sassuolo 2-1

Ieri è stata una partita molto divertente grazie a due squadre che propongono un calcio spumeggiante e dinamico. I biancocelesti hanno avuto la meglio grazie ai gol di Lazzari e Milinkovic Savic, poi ci ha pensato Traorè ad accorciare le distanze quanto ormai era troppo tardi (94′). Vediamo le pagelle di una bellissima Lazio Sassuolo terminata 2-1.

Strakosha

6.5 – Para quasi tutto quello che c’è da parare. Sul gol di Traorè può fare forse qualcosina di più, ma di certo non ha colpe. Salva su Scamacca nel primo tempo e chiude bene su Kyriakopoulos nel primo tempo. L’unico neo è un passaggio “assassino” che per poco non fa ripartire il Sassuolo in netta superiorità numerica.

Lazzari

7- – Il terzino torna titolare dopo l’infortunio e dopo aver disputato quasi un tempo nel derby. La sua prova è stata sontuoso e soprattutto nel primo gol ha mostrato tutte le sue migliori qualità come corsa e dribbling. Ha battuto a rete con il piede debole (cosa a cui non siamo abituati) infilando Consigli sul palo lontano. Peccato per il gol subito, dove ha più di qualche responsabilità. Fin lì però si è comportato bene anche difensivamente. Sta crescendo.

Patric

6,5 – Si distrae su Scamacca nel primo tempo quando l’attaccante si trova a tu per tu con Strakosha, ma per il resto fa una partita ordinata e di grande qualità tecnica. Fa girare la palla come piace a Sarri e soprattutto mostra carattere e passione in tutto quello che esprime.

Acerbi

6 – Ancora ha la tendenza a salire troppo e anche ieri ha rischiato di lasciare scoperta la difesa sulle ripartenze del Sassuolo. Tralasciando i discorsi extra campo, il vecchio leone appare il più distratto dell’undici biancoceleste. Sul goal di Traorè non ha responsabilità dirette però uno sforzo per alzare la linea avrebbe potuto farlo. Partita sufficiente comunque.

Marusic

6,5 – Si conferma una sicurezza. Di lì non si passa, magari a scapito della propulsione offensiva, però è ordinato e mai superficiale. Piace a Sarri e piace anche ai tifosi, soprattutto dopo il fresco rinnovo. Con Zaccagni si sovrappone a dovere, anche se spesso è l’esterno sinistro ad abbassarsi per i raddoppi. Bene così.

Luis Alberto

6,5 – Era una partita difficile per lui. Ora che ha compreso quanto sia importante il sacrificio non è facile interfacciarsi con squadre come il Sassuolo per una mezz’ala che deve pensare a entrambe le fasi. E’ stato un po’ impreciso su alcuni passaggi ma è lui a fornire l’assist al Sergente che batte a rete per il momentaneo 2-0.

Luis Leiva

6,5 – Invisibile e fondamentale come sempre. Ieri ha arginato praticamente tutto e ha “picchiato” come si doveva in mezzo al campo rendendo difficile la vita ai neroverdi. Si comporta molto bene anche in impostazione e nel giro palla che spesso ha regalato uscite deliziose.

Milinkovic Savic

7,5 – Sontuoso. Ieri abbiamo visto un Sergente epocale in grado di fare tutto, compreso un palleggio in area laziale per disimpegnare la difesa e ripartire verso l’attacco. Il goal è solo la ciliegina su una prestazione che lo ha visto difendere, impostare, interdire e attaccare. Cosa si può chiedere di più a un calciatore?

Felipe Anderson

6,5 – A tratti ha mostrato dei leggeri cali però si è comportato bene in concomitanza con Lazzari. L’asse FA7/Lazzari ha fatto male in molte occasioni e ieri ne è stata l’ennesima prova. Il brasiliano ha servito i compagni al meglio con tagli e cross che poi non sono stati sfruttati, poi quando si trova in area batte in porta con un tiro troppo centrale. Nel complesso è una buona prestazione.

Immobile

5,5 – E’ doloroso, ma se non fosse stato Immobile saremmo stati obiettivi nel dire che certi goal non vanno sprecati. Le critiche in nazionale hanno stremato il capitano a tal punto da renderlo poco concentrato. Nonostante questo la partita è stata di immenso sacrificio come sempre e dedita al supporto per i compagni. Si rifarà alla prossima, ne siamo certi.

Zaccagni

6,5 – Non viene mai fermato se non con falli o trattenute. L’esterno di Cesena  è quello che ha tirato di più insieme a Immobile, inoltre dopo Luis Alberto è l’uomo che fa girare di più il pallone, nonostante sia votato più al dribbling per indole. Salta sempre l’uomo e si libera della palla con diligenza. A volte però dovrebbe tentare il tiro, visto che è nelle sue corde.

Cataldi

6 – Gioca venti minuti e fa bene il suo lavoro. Sicuramente non spicca per giocate ma contiene bene i trequartisti del Sassuolo respingendoli spesso nei tentativi da fuori area. Fa girare la palla a dovere e non fa rimpiangere un Leiva superlativo.

Basic

s.v. – Come sempre gioca troppo poco per essere giudicato.

Akpa Akpro

s.v. – Bello rivederlo in campo dopo la brutta polmonite da covid. Entra al 92′ e regala un paio di scatti degni di nota, per il resto è difficile giudicare.

 

 

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich