Home RubrichePiazza Della Libertà Lettera aperta a Patrick Dziczek

Lettera aperta a Patrick Dziczek

di Lazio Live TV
Patrick Dziczec

Caro Patrick,

ti scrivo così mi distraggo un po’ e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò … Prendo in prestito le parole di un testo di una canzone di Lucio Dalla per avere tue notizie , conoscere le tue condizioni e le tue aspettative.
Che sbadato ( ! ) , molti non sanno chi sei e cosa fai .
Sei un bravo calciatore polacco , nato a Gliwice il 25 marzo 1998 , under 21 ( 19 presenze e 2 reti ) di professione mediano . Ti sei affacciato alla Lazio nell’estate del 2019 per poi , come dicono quelli che scrivono bene , sei andato a fare esperienza nella Salernitana .
Un metro ed settantadue di altezza , centrocampista, ottima corsa , durante una partita del campionato di Serie B ( Ascoli – Salernitana del 20 /2 / 2021 ) a causa di un malore ti sei sentito molto male ed hai dovuto abbandonare il campo .
Paura , tensione , problemi con la respirazione in tanti , quel giorno , hanno pensato ai tanti drammi del calcio di carattere medico . La mente ha vagato tra Curi e Taccola , fra Morosini ed Eriksen e per fortuna non si è arrivati a quelle tragedie .
Questa estate sei ritornato alla Lazio , ma solo per un saluto. La tua forza , la tua presenza , il tuo coraggio avrebbero potuto essere utili per ” aiutare ” la squadra e Leiva a rifiatare un po’. Non puoi scendere in campo , non puoi giocare e farci esultare ; stai vivendo un brutto momento a causa dei tuoi problemi fisici .
Non so se sei in Polonia o in Italia , se sei solo o confortato dalla tua famiglia , se ti stai allenando o meno ; quello che più mi preme e immaginarti sereno , impegnato a guarire , desideroso a ritornare in campo . Ma prima che da calciatore , mi auguro che tu ti senta recuperato come uomo , comunque in armonia con la vita. Se sarai in grado di ritornare sul campo di gioco , molto presto , spero tu lo faccia con la maglia della Lazio.
Non indugiare, caro Patrick , invia al più presto tue notizie .
Arrivederci . Valentino

P. S . : durante la lettura consiglio il sottofondo musicale de “l’ anno che verrà ” di Lucio Dalla. Un po’ di musica non guasta di certo. Per apprezzare e meditare .

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich