Home RubrichePiazza Della Libertà Lettera a Sinisa … lettera a chi lotta

Lettera a Sinisa … lettera a chi lotta

di Lazio Live TV

Lettera a Sinisa … lettera a chi lotta

Pasqua, poche ore alla domenica più importante della Cristianità, al risorgere del Corpo e di tutti gli spiriti. Momento importante: da dedicare a chi soffre, a chi non c’è più, a chi è in difficoltà .. a chi lotta!
Tra le aquile del calcio che lottano per la vita ce ne è una alla quale io e tanti laziali siamo “legati” e particolarmente vicini: Sinisa Mihajlovic.
Superfluo parlare del calciatore e dell’allenatore, mi rivolgo a lui, all’uomo che per la seconda volta ha intrapreso con cristiana accettazione, dignità e coraggio la battaglia contro la malattia del tumore. Ho molti amici e molti familiari che questo male mi ha portato via; senza ripetere le solite frasi di circostanza dedico le parole dell’artista Nord americana, Catherine Black, a Sinisa, a chi soffre, a chi lotta, alle famiglie vicine ai malati, augurando una Santa Pasqua.

Non aver fretta e non aver paura. Scegli quello che ti sembra giusto, ma ogni tanto quando puoi quello che ti fa felice. Se non ti vengono le parole, lascia che siano i tuoi occhi a parlare.E impara a leggere gli occhi degli altri., impara a comprendere quello che non ti dicono.
Ascolta il silenzio, fagli tutte le domande più scomode che ti vengono in mente. Non lasciarti fermare dalla paura per fare le cose che devono essere fatte. Scappa quando devi, fermati quando puoi; c’è un momento per seminare ed un momento per raccogliere … impara a distinguerli, impara ad assaporare entrambi. Ascolta il tuo corpo e rispettalo: riposati quando te lo chiede, mangia quando hai fame ed ogni tanto inebriati di vino, di amore o di qualche sogno. Cammina da solo su una spiaggia o in mezzo ad un bosco, piangi se ne hai voglia – ma cerca sempre di ridere di più. Lascia correre ma non dimenticare: pretendi rispetto ma domandati se anche tu lo porti. Impara ciò che ogni lotta ha da insegnarti ma non accettare le ingiustizie. E ricorda sempre ciò che ti rende strano o diverso non è necessariamente una debolezza.

Buona Pasqua a Sinisa, buona Pasqua a chi soffre, buona Pasqua a chi lotta.

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich