Home Editoriali La Lazio di Sarri

La Lazio di Sarri

di Patrizio Trecca
La Lazio di Sarri

La Lazio di Sarri prende forma

Fino a che punto la Lazio di Sarri sta prendendo realmente forma?

Giunti a questo punto della stagione, questa domanda, diventa lecita e allora andiamo a fare una disamina e un’analisi di quelli che sono stati questi primi mesi di lavoro del tecnico Toscano a Formello.

Allo stato attuale è stata è stata una stagione contraddistinta da alti e bassi in cui a momenti di grande esaltazione (vedi derby e vittoria contro l’Inter) si sono alternati momenti davvero difficili e di forte depressione (vedi le sconfitte di Verona e Bologna).

Nel fare questa disamina, però, non dobbiamo perdere di vista un particolare assolutamente non trascurabile, ossia che questa squadra, nella sua maggior parte, veniva da ben cinque anni di 352, il che è un’interpretazione calcistica totalmente diversa da quella attuale.

Per molti della rosa biancoceleste il passaggio al 433 di Sarri ha rappresentato un cambiamento a tratti anche traumatico e quindi in questo contesto, questa alternanza di risultati e questa alternanza umorale fin qui mostrata dalla Lazio, era forse da mettere in preventivo.

Impossibile aspettarsi da subito l’impronta netta del gioco di Sarri. Per fare questo serve tempo, molto tempo ma soprattutto pazienza, anche da parte di tutto l’ambiente.

Però, una cosa appare evidente ai nostri occhi ossia che (soprattutto in questi ultimi due mesi) la squadra sta davvero prendendo la forma plasmata da Sarri.

Ad esempio è una squadra che adesso fraseggia in velocità e nello stretto con più semplicità e se riesce a farlo con una certa velocità è anche perché c’è in parallelo una velocità di pensiero che prima mancava.

Ecco, il segreto è proprio qui, agire in automatico senza doverci pensare sopra e quel millesimo di secondo nel fare una giocata o nel saper fare una giocata ancor prima di ricevere palla rappresenta una differenza enorme in tutto il contesto di gioco.

Quindi, a bocce ferme, se vediamo la Lazio di oggi e la paragoniamo alla Lazio di inizio stagione sarebbe assurdo non riconoscere un netto miglioramento sotto tutti i punti di vista.

La Lazio di Sarri, quindi, sta prendendo pian piano forma ma è proprio adesso che il nostro appello deve rivolgersi a questa società, spesso sorda.

Questa squadra ed il tecnico vanno aiutati con innesti di qualità e basta con inutili giri di parole.

Servono i fatti!

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich