Home Editoriali Giordano, l’anti-Sarri

Giordano, l’anti-Sarri

di Patrizio Trecca
Giordano l'anti-Sarri

Giordano e la sua linea anti-Sarri

Oggi arriva un altro spunto relativo alle opinioni di Bruno Giordano e le sue valutazioni su Maurizio Sarri; onestamente già da qualche tempo, in cuor mio, ho deciso di ribattezzarlo in maniera ironica (ma mai irrispettosa) come l’anti-Sarri.

È già da qualche tempo che noto un certo livore tutte le volte che l’ex grande centravanti della Lazio viene chiamato in causa per giudicare l’operato di mister Maurizio Sarri.

Sono ormai mesi che in qualche modo, nel mio piccolo, sto monitorando questa situazione e non ho sentito mai una sola volta Bruno Giordano parlare positivamente del tecnico toscano alla guida del club biancoceleste.

Onestamente parlo da ascoltatore e lettore delle sue dichiarazioni e non posso nascondere che sono rimasto più volte sorpreso dalla mancanza di equilibrio nei suoi giudizi.

Per carità, massimo rispetto per le opinioni altrui, ma dal mio punto di vista non mi trovo minimamente d’accordo su ogni minimo concetto da lui espresso in merito a questo argomento.

Sulle qualità eccelse del Bruno Giordano calciatore c’è davvero poco da aggiungere e credo basti sottolineare ciò che un giorno Maradona dichiarò, ossia che rappresentava il giocatore più forte con il quale aveva giocato in carriera.

Lo spunto per questa mia riflessione nasce dalle dichiarazioni rilasciate oggi dall’ex giocatore della Lazio su alcuni siti di informazione in cui si è detto contrario in merito al contratto di Sarri e ai legami troppo lunghi.

Chiaramente, nei mesi scorsi non si è fermato ed è andato avanti contro questa sua “strana” linea.

Ad esempio, nel mese di gennaio puntò il dito sulle troppe chiacchiere del tecnico toscano, dichiarandosi deluso da questo.

A novembre, nell’immediato post partita di Lazio-Juventus 0-2 dichiarò:

“Non voglio sentire che la Lazio ha giocato bene”

In altre circostanze, più volte, ha dichiarato di aspettarsi molto di più dal gioco in termini qualitativi della Lazio di Sarri.

La mia modesta impressione è che Giordano trovi sempre un modo per sottolineare la sua posizione contro Sarri e mi piacerebbe tanto saperne il motivo.

Detto ciò, mi pongo innanzitutto una domanda: chi è il Bruno Giordano allenatore per permettersi di prendere certe posizioni così rigide nei confronti di un allenatore come Maurizio Sarri?

Ripeto, nulla da togliere all’uomo Giordano e poi all’allenatore Giordano ma, onestamente, prima di prendere certe posizioni nette nei confronti di un allenatore che, al suo contrario, ha mostrato un grande calcio nelle squadre che ha allenato e si è guadagnato una certa fama nel tempo, ci penserei bene.

Detta da tifoso laziale, spero di non avere mai un allenatore come Bruno Giordano sulla panchina della Lazio perché vedendo il suo operato, la Lazio non ne trarrebbe assolutamente benefici o migliorie.

Al contrario, chiaramente, pagherei oro per rivedere in campo, in maglia biancoceleste un fuoriclasse del suo calibro.

Il tempo, però, passa e tutto cambia e in questo contesto, onestamente, rimango alquanto interdetto da questa posizione presa.

 

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich