Corrado Giubilo.

di Valentino Valentino
Corrado Giubilo

Corrado Giubilo.

Corrado Giubilo, nacque a Roma il 21 luglio del 1921. Giovanissimo, entra a far parte delle giovanili della S.S. Lazio ed è subito pronto a difendere i pali della porta biancoceleste.

Portiere, nella stagione 1939 – 1940, venne promosso in prima squadra come secondo portiere di Giacomo Blason per volontà del tecnico biancoceleste Géza Kertész. Fa il suo esordio in serie A il 24 marzo del 1940 nella partita Juventus – Lazio, terminata 3 ad 1. Ha l’onore di giocare con Silvio Piola e di ricevere dal “maestro” tanti consigli.

Terminata la guerra, combattuta in Croazia con il grado di sottotenente di fanteria, nel campionato 1946 – 1947, l’allenatore austriaco Anton Cargnelli lo sceglie quale primo portiere, preferendolo a Gradella.

Corrado, ritornato da pochi mesi dalla prigionia in Germania, in quella stagione, totalizzò 25 presenze nella massima serie.

L’anno successivo, Giubilo passò al Latina dove vinse il campionato di Promozione. Firma, poi, per l’Anconitana e da atleta termina la carriera nella squadra del Chinotto Neri, campionato 1950 -1951.

Qualche anno di riflessione e Corrado inizia la carriera da allenatore. Non calca stadi importati: allena il Cassino per alcune stagioni, poi smette. E’ il 1960.

Si dedica, negli anni successivi, come i fratelli Gianfranco, Sergio ed Alberto, alla scrittura ed al giornalismo.

Muore a Roma il 6 gennaio del 1997. Il giovane portiere che giocò con Silvio Piola.

Lascia un commento

Potrebbe Interessarti

©2023 Tutti i diritti riservati Lazio Live TV

Testata Giornalistica - Autorizzazione Tribunale di Roma n°85/2022 - Direttore Responsabile: Francesco Vergovich